Bilancio finale positivo per la Pallamano Prato serie B, nonostante il risultato in pareggio 25 – 25 nel derby con il Poggio a Caiano.

Il Prato torna da Poggio a Caiano con un punto che, nonostante la gara fosse in trasferta, ha più il sapore del punto perso piuttosto che guadagnato.

Nella partita che si è disputata domenica 29 aprile, la mancanza di alcuni giocatori effettivi per problemi vari e squalifiche tra cui quella dei due centro – avanti, ha costretto la squadra pratese a privarsi fin da subito di quello che probabilmente sarebbe stato il modulo più adatto per questa partita – la difesa 5-1 ormai rodata dalla squadra laniera -e ad impiegare alcuni giocatori fuori ruolo.

Inoltre va detto che sia i ragazzi sia l’allenatore sentivano parecchio l’aria del derby e di conseguenza la partita che ne è scaturita non è stata all’altezza delle precedenti giocate dai lanieri nel girone di ritorno.
La gara è iniziata con il Prato sempre sotto di 3/4 lunghezze, incapace per i problemi indicati di imporre il proprio gioco, fino alla fine della prima frazione che si concludeva sul 13 – 12 per i locali.

Nell’intervallo probabilmente il coach Claudio Alunno si è fatto sentire e i ragazzi sono entrati in campo più sciolti, recuperando il risultato e portandosi avanti di alcuni punti.

Verso la fine del match, il Prato prendeva un piccolo vantaggio di 2/3 punti, ma non riusciva a chiudere la gara; subiva il ritorno del Medicea che, riagguantato il risultato, disponeva pure di un tiro libero al termine che avrebbe avuto il sapore della beffa.
Punteggio finale 25 a 25.

Un po’ di rammarico, quindi, perché i ragazzi del Prato ci tenevano a vincere questo derby per finire in bellezza il campionato che nel girone di ritorno li ha visti protagonisti con 5 vittorie, 2 pareggi e una 1 sola sconfitta con la capolista.

Peccato perché la sensazione è che oggettivamente e statisticamente il Prato nei due incontri è apparso superiore da un punto di vista tecnico e i 3 punti persi con il Medicea avrebbero rappresentato il terzo posto in classifica finale.
Tuttavia va sempre ricordato che la squadra ha iniziato questo campionato senza un portiere titolare, con diversi pescati dalle giovanili e con un gruppo alquanto disomogeneo con giocatori che giocavano insieme per la prima volta.

Alla luce di tutto questo, crediamo quindi che il campionato appena terminato dalla squadra di Alunno debba essere considerato assolutamente positivo.