Seconda vittoria consecutiva per la Pallamano Prato, che nel recupero della partita rinviata per maltempo lo scorso 17/11, ha avuto ragione del Grosseto con una prova di carattere ed una gara attenta.
Partono bene i pratesi che come al solito mettono in mostra una solida difesa e subito acquisiscono un vantaggio di 3-4 lunghezze. Il Grosseto reagisce e grazie anche al black out di segnature che ogni tanto, a tratti, purtroppo caratterizza le prove dei lanieri, rimontano e si portano al riposo sul risultato di parità 9 a 9.

Nella ripresa dopo una prima fase di studio, i ragazzi di mister Moro iniziavano a macinare giuoco e ad infilare una serie di goal che, grazie anche forse ad un calo degli avversari, li portava sul + 7 a circa metà della seconda frazione. Da li in poi, per i padroni di casa, è stato sufficiente gestire il vantaggio e amministrare la gara che si conduceva al termine con il risultato finale di 24 a 18.

In realtà i ‘maremmani’ hanno messo in mostra a mio parere, un gioco un po scontato e prevedibile e sono apparsi troppo dipendenti dalla loro maggior fonte realizzativa e cioè il giocatore no. 10 Pio Del Giudice il quale non ha deluso e da solo ha messo a segno 11 dei loro18 goal.
Risulterebbe tuttavia ingeneroso ridurre a questa sola considerazione le motivazioni della vittoria pratese che a mio parere invece scaturisce anche da una miglior applicazione del lavoro provato in allenamento, dall’aver saputo gestire la gara per tutti i 60′ con una condotta, finalmente ‘concentrata’ e soprattutto da una maggior convinzione nei propri mezzi tecnico-agonistici di alcuni giocatori.

Ottima anche ieri la prova dei ‘ragazzini’ Under 15 schierati dal coach e soprattutto quella del portiere Becherucci, che a tratti è parso insuperabile, ma quello che ci è sembrato far realmente la differenza è stata la prestazione del no. 11, pivot Pukri, ragazzo dotato di uno strapotere fisico non indifferente ieri messo finalmente a disposizione della capacità di far goal e che fortunatamente ha sopperito alla giornata non brillantissima dei terzini.

La prossima gara, quella casalinga contro lo Spezia, sarà a nostro avviso un buon banco di prova per valutare il consolidamento o meno dei miglioramenti intravisti in queste ultime due partite e per cercare di risalire la classifica, verso posizioni, sulla carta più consone, a questa formazione.
In bocca al lupo dunque alla squadra pratese.

Tabellino:
Pukri = 10
Simoni = 5
Colò e Mahdi = 3 ciascuno
Gori Scrivo e Cozzolino = 1 cascuno

Colò Giampiero