Il Prato torna vittorioso dalla trasferta contro la Pallamano Montecarlo.
Gara che si è disputata domenica 12 gennaio alle ore 13,30 a Santamaria a Monte, e per la quale vi era stata una richiesta di spostamento da parte dei Pratesi a causa dell’impegno quasi concomitante a Tavarnelle, di diversi giocatori delle giovanili che ormai fanno parte stabilmente del gruppo della prima squadra.

Richiesta che non veniva accolta dalla Società di casa e che quindi costringeva Mister Moro a schierare in campo la formazione senza poter disporre della rosa completa. Riteniamo per questo che la vittoria, pur conseguita contro una squadra che non staziona nelle prime posizioni della classifica, possa rivestire una triplice valenza positiva.

In primis perchè ottenuta appunto, in emergenza organica, poi perché dopo la sconfitta, ancora ‘bruciante’, contro lo Spezia, dalla quale i ragazzi erano usciti piuttosto abbacchiati, si è registrata una bella reazione e in ultimo, per dirla alla Catalano, perché ‘vincere fa sempre bene ed è meglio di perdere’.

Per quanto riguarda la gara, partita non esaltante che si trascinava in sostanziale equilibrio per quasi tutto il primo tempo sino al venticinquesimo quando il Prato si producevano in un allungo che lo portava al riposo in vantaggio di 4 segnature sul risultato di 8 a 12.

Nella ripresa Luca Moro si deve esser fatto sentire negli spogliatoi e deve aver ricordato ai ragazzi come si deve difendere, cosa che non si era vista per tutto il primo tempo e nonostante, purtroppo le consuete difficoltà offensive, il Prato conduceva in porto la gara, soffrendo molto meno, restando sempre in vantaggio di 3-4 lunghezze e concludendo sul risultato di Montecarlo 19 – Prato 22.

Buone le prove dei due portieri, il più giovane, Becherucci e soprattutto il più esperto SuperAldo Miola che, con le sue parate, certamente non ha fatto rimpiangere l’importante assenza del portiere titolare, Turini.

Buona anche la direzione dell’arbitro DANA che si conferma in questo periodo un fischietto dei più attenti e puntuali nell’interpretazione delle gare.

Tabellino:

Mahdi = 8
Pukri = 4
Simoni = 4
Nicotra = 3
Colò = 2
Casini = 1

Giampiero Colò